Template Joomla scaricato da Joomlashow

Notizie da Madagascar Estate 2014

NOSY BE, LUGLIO-AGOSTO 2014

CARI AMICI

V’INVIO QUESTA LETTERA, CHE VALE PER LUGLIO ED AGOSTO!

 

  CON LA CONCLUSIONE DELL’ANNO SCOLASTICO 2013-2014, E CON I NUMEROSI ARRIVI DEL TURISMO SOLIDALE, SONO STATA TALMENTE  IMPEGNATA, DA AVERE POCO TEMPO PER SCRIVERVI, ME NE SCUSO!! 

 

Il 18 luglio si è concluso l’Anno scolastico per le Scuole Materne, Primarie e Secondarie. 

Sono andata sia a Ampassindava che ad Ambondrona, e anche a Tsatsakolo, per la distribuzione delle pagelle per “ Migliaia" di ragazzi e pensate che in più sono sempre presenti tutti i genitori. 

Un premio, come al solito, ai primi 3 e all’ultimo!

Queste sono le scuole più numerose e più vicine a me, perciò vado sempre da loro. D’altra parte, le pagelle sono distribuite sempre negli stessi giorni, così  mi alterno di mattina e di pomeriggio, per poter essere presente il più possibile, impossibile andare da tutte le altre!

Anche quest’anno abbiamo avuto la soddisfazione di avere quasi in tutte le scuole, (come anche in quelle della Grande Terre), il 100 % di promossi all’esame di quinta elementare! Vi ricordo che, ogni anno, sono bocciati tantissimi ragazzi e che l’esame dura tutta la giornata. Poi i risultati vengono detti per radio, il numero di matricola e la scuola di appartenenza. Quindi tutti hanno ben sentito il risultato delle nostre scuole che presentavano all'esame ben 120 allievi, altre 145 allievi. Ottenere il 100 % 100 per 15 allievi è una cosa, ma ottenerlo per 150 è un’altra!! Bravi i Tsaiky Tsara!! Vi pare??

 

Il 20 Luglio c’è stata una bellissima cerimonia nella Scuola di Agricoltura (MFR), con la consegna dei diplomi per gli allievi del corso uscente.

Erano presenti molte autorità locali e il Presidente con il suo vice e il segretario dell’Unione delle MFR nazionali, venuti da Tana.

C’è stato il saluto tra gli allievi uscenti del secondo anno e quelli del primo anno. Sono stai dati i diplomi agli allievi del corso uscente e tre migliori allievi sono stati premiati con un assegno di un milione di Ariari ciascuno, per poter cominciare, in proprio, l’attività di agricoltura, secondo un progetto realizzato con la regione veneta.

 

Il 23 luglio ho salutato gli Allievi del primo Anno del Liceo Tecnico. Intanto dal Ministero dell’Istruzione Tecnica sono state preparate le prove scritte per i nuovi iscritti. I testi sono arrivati da Diego Suarez e consegnati alla Gendarmerie in busta chiusa (mi hanno telefonato per avvertirmi). I candidati che si sono presentati per l’ingresso al Liceo sono stati 250.

Ammessi 90 allievi, sempre 30 per specializzazione. I loro nomi sono stati affissi nella bacheca esterna del Liceo. Per fortuna tra di loro ci sono molti provenienti dalle nostre Superiori di Ambondrona. E’ una grande soddisfazione!! 

 

Quest’anno ho organizzato ancora una volta i corsi di recupero, che avevo eliminato negli anni scorsi, visto che tutti volevano parteciparvi ed allora non era più un corso di recupero con tante presenze! Così, diciamo “di nascosto”, ho pregato il nostro professore di Ampassindava, che è veramente bravo, di fare delle lezioni per alcuni ripetenti di seconda e terza elementare.  Siamo così riusciti a far partire il corso con una quindicina di allievi e tutto è andato bene! 

 

Sanità

Anche quest’anno sono stati tantissimi i bambini che sono venuti ai nostri dispensari per la circoncisione. Solo ad Ampassindava, finora 250 circoncisioni!!

E’ stato molto importante avere la nostra Ambulanza, con la quale abbiamo potuto riportare a casa, nei villaggi anche più lontani, tutti i bambini circoncisi, accompagnati anche dalle loro famiglie.  Vi ricordo che nei nostri dispensari la circoncisione costa 3.000 ar. (1 euro), mentre gli altri fanno pagare 40.000 e 50.000 Ar. Chi può pagare questa cifra!? Inoltre noi utilizziamo la Lidocaina, per l’anestesia, e fili di sutura, così non c’è stato un bambino che abbia pianto o che dopo abbia avuto un’infezione! Nel dispensario di Antanamitarana, sulla strada di Andilana, è arrivata una nuova infermiera, Hortensia, che ha studiato 4 anni a Tana, alla scuola d’infermieristica, e ha ottenuto il suo bel diploma. E’ brava e gentilissima, ha già fatto le circoncisioni e già ha preso dei parti. Tutti ne parlano molto bene!!

 

A proposito di Sanità, abbiamo avuto un incidente in “ famiglia”. Ismael, mio collaboratore da tempo e uno dei tanti “miei bambini”, oramai cresciuti,  ha avuto un incidente, nella semifinale del torneo del Campionato di Calcio di tutti i Club di Nosy Be. Non credo che sia stato veramente un incidente, perché sono andati a gamba tesa sulla sua e gli hanno spaccato tibia e perone!! Non vi dico quando mi ha chiamato dall’ospedale per dirmi che stava aspettando la radiografia..e poi quando mi ha detto della frattura!! Per fortuna lui, come tutti qui, non ne ha fatto una tragedia ed è tornato con una bella ingessatura, sorridendo. Io, come al solito, mi sono adeguata al loro modo di essere e l’ho accolto sorridendo anch'io!! Dopo alcuni giorni però, continuava a soffrire e poiché avevo avuto l’esperienza di mio figlio, anche lui con la gamba ingessata, sapevo bene che, una volta messa l’ingessatura, non si soffre più. L’ho spinto a fare un’altra radiografia e così hanno visto che il gesso aveva spostato l’osso ancora di più!! L’unica cosa era andare a Tana, nell’ospedale dove opera un bravo ortopedico. Così in due giorni siamo riusciti ad organizzare il tutto, dal biglietto dell’aereo all’ambulanza che doveva andare a prenderlo all’aeroporto, (la nostra ambulanza l’ha accompagnato all’andata)…In breve operato subito, lo stesso giorno del suo arrivo. L’operazione è durata, più o meno, dalle 20,30 alle 24,00. Ora cammina con le stampelle, SEMPRE SORRIDENTE, ma non deve mettere il piede a terra per due mesi.

Ma a questo punto, dimenticavo UNA BELLA NOTIZIA!! Mentre  Ismael era ancora ingessato, si è svolta la finale di calcio della nostra squadra de “I giovani di Dar es Salam” (è il nostro villaggio) contro “ Gli squali blu di Hell Ville” (la città che ha sempre vinto). Io strillavo “un gol per Ismael”, (che con mia grande tristezza era assente). E gol è stato!! L’amica che avevo a fianco, e che mi aveva ben sentito lo strillo era strabiliata! subito una telefonata ad Ismael, per dargli la bella notizia! Una grande festa in campo con la squadra e con i tifosi, poi le medaglie ai giocatori ed infine….  LA COPPA A NOI!! I giocatori mi hanno chiamato per stare in mezzo a loro e darmi la coppa. Il sindaco al mio fianco mi ha detto “ Complimenti, la sua squadra ha vinto!" Chiaramente essendo della città, non era troppo contento, ma NOI SI’ !!!!!!! 

 

Con queste belle notizie vi lascio, sempre con un grande abbraccio!! Manina